Mani

Il poker è il gioco di carte più famoso al mondo. Lo scopo del gioco è di vincere il piatto, formato da puntate piazzate per quattro turni o meno. I due modi principali di vincere un piatto sono formare una mano più forte di quella degli avversari o convincerli a lasciare le proprie mani e a smettere di giocare.

La mano nel poker consiste sempre in cinque carte. Ogni mano di una categoria di questa lista batte tutte le mani delle categorie inferiori. Per esempio, qualsiasi scala colore batte qualsiasi poker; qualsiasi colore batte qualsiasi scala. Le mani sono classificate secondo la scala seguente:

Scala reale

Una scala colore formata dalle cinque carte più alte di un seme, asso incluso, nota come scala reale, è la più alta combinazione di una mano di poker.

Scala colore

Cinque carte consecutive dello stesso seme. Tra due scale colore vince quella con la carta più alta.

Poker

Combinazione di quattro carte dello stesso valore. Tra due poker vince quello con le carte di maggior valore. Se due o più giocatori hanno lo stesso poker, allora il valore della quinta carta più alta, il kicker, determina il vincitore.

Full

La combinazione di un tris e una coppia. Quando si confrontano le mani di un full, vince il giocatore con il miglior tris. Se questi sono dello stesso valore allora vince il giocatore con la coppia migliore.

Colore

Cinque carte dello stesso seme, senza una sequenza. Se due o più giocatori hanno un colore, allora vince il giocatore con la carta più alta.

Scala

Cinque carte di valore consecutivo appartenenti ad almeno due semi differenti. Tra due scale vince quella con la carta di valore più alto.

Tris

La combinazione di tre carte dello stesso valore. Tra due tris vince quello con le carte di valore più alto. Se due o più giocatori hanno tris dello stesso valore, le due carte rimanenti (kicker) determinano il vincitore.

Doppia coppia

Due carte dello stesso valore più due carte di un altro valore. Quando si confrontano mani con una doppia coppia, la coppia più alta determina il vincitore. Se le coppie più alte hanno lo stesso valore, allora si confrontano le coppie minori. Se anche quelle hanno lo stesso valore, allora vince il giocatore con la quinta carta più alta (kicker).

Coppia

Due carte dello stesso valore. Se i giocatori hanno la stessa coppia, allora la più alta delle tre carte restanti (kicker) determina il vincitore.

Carta alta

Una singola carta alta. Quando le si confronta, vince quella più alta. Se i giocatori hanno la stessa carta alta, allora la seconda carta più alta determina il vincitore (e così via fino alla quinta carta).

Puntate

Bui

Prima che le carte siano distribuite, il giocatore seduto alla sinistra del mazziere è costretto a fare una puntata chiamata il piccolo buio. Il giocatore successivo seduto alla sinistra del piccolo buio è costretto anch’egli a fare una puntata chiamata il grande buio. L’importo del grande buio è il doppio dell'importo del piccolo buio.

Ante

Se un giocatore si aggiunge a una partita già in corso e si siede in qualsiasi posizione diversa dal grande buio, sarà costretto a fare una puntata chiamata ante. Dovrà farlo solo una volta e la puntata ha lo stesso valore del grande buio.

Rilancio minimo

Un giocatore non può rilanciare di un importo minore a quello del grande buio.

All in

Se non hai abbastanza chip per vedere una puntata, puoi chiamare un "all in". Significa che punti tutto quello che ti è rimasto. Se vai all in, non ti è permesso di vincere più denaro di quanto ne hai potuto puntare. Se il piatto aumenta dopo che hai chiamato l'all in e vinci, il piatto sarà diviso tra te e il giocatore che ha potuto rispondere ai rilanci con la mano migliore successiva.

Piatto diviso

Se due o più giocatori pareggiano, il piatto viene diviso equamente.

Turni

Le carte si distribuiscono sul tavolo nel corso di cinque turni di puntata: il pre-flop, il flop, il turno, il river e lo showdown.

Pre-flop

Ad ogni giocatore sono distribuite due carte del mazzo "nascoste". Le puntate iniziano dal giocatore seduto alla sinistra del grande buio. Visto che c'è una puntata obbligata dal piccolo e grande buio, gli altri giocatori non possono passare nel pre-flop e restare in gioco. Piuttosto, devono vedere il grande buio o rilanciare; altrimenti, possono lasciare.

I giocatori valutano la forza delle proprie carte e decidono quale azione compiere (vedere/rilanciare/lasciare). Alla fine del giro di puntate, tutte le puntate sono messe nel piatto comune; i giocatori gareggeranno per vincerlo nei turni successivi.

Flop

Tre carte in comune vengono posizionate scoperte sul tavolo (il flop). Tutti i giocatori seduti al tavolo possono utilizzare queste carte per costruire la propria combinazione di cinque carte. Le puntate durante il flop cominciano con il primo giocatore ancora attivo seduto in senso orario a partire dal mazziere. I giocatori valutano la situazione e decidono se puntare ancora o lasciare. Tutte le puntate vengono aggiunte al piatto attuale.

Turn

Viene rivelata sul tavolo la quarta carta, chiamata turn. Ora i giocatori hanno più informazioni per prendere decisioni e una carta in più per comporre la loro mano di cinque carte. Si effettua un ulteriore turno di puntate simile al flop.

River

Il river è la quinta e ultima carta in comune sul tavolo. Il giro di puntate è simile ai due precedenti (flop e turn), eccetto che non ci saranno ulteriori carte in comune da scoprire dopo il turno di puntate. I giocatori ora hanno sette carte disponibili per comporre la loro mano di cinque carte: due carte "nascoste" e cinque carte in comune. L'ammontare piazzato nel piatto dai giocatori viene combinato con il piatto attuale e il gioco avanza alla fase finale.

Showdown

Coloro che sono rimasti in gioco dopo tutti e quattro i turni prendono parte allo showdown (scoperta delle carte) e confrontano le loro mani. Il giocatore con la mano più alta, costruita con la combinazione tra le sette carte a disposizione, vince la mano e il piatto.

Azioni

Ad ogni turno di puntate il giocatore può compiere una delle seguenti azioni:

Vedere

Se c'è già stata una puntata, vedere significa che un giocatore accetta di uguagliare quella puntata. Ad esempio, se il giocatore A punta 10 e il giocatore B vede, il giocatore B dovrà uguagliare la puntata di 10, mettendo 10 nel piatto.

Passare

Se non ci sono state puntate nel turno in corso, un giocatore può passare. L'azione passa al giocatore alla sua sinistra. Si resta nella mano, ma si decide di non puntare nel turno attuale.

Rilanciare

Un giocatore può rilanciare la puntata corrente. Per farlo, la puntata deve essere almeno il doppio della puntata del giocatore precedente. Per continuare a concorrere per il piatto, tutti i giocatori successivi devono vedere o rilanciare di nuovo, altrimenti saranno obbligati a lasciare.

Lasciare

Lasciare significa rinunciare a concorrere per il piatto attuale. Se un giocatore lascia, le sue carte non partecipano più alla mano e non possono essere vincenti in questo turno.

È necessario accettare i cookie per utilizzare tutte le funzioni di questo sito. Accetti? No